10 Passi per Diventare Un Influencer (Gennaio 2019)

Una guida completa, con 10 facili passi, per costruire una carriera sulla piattaforma social di maggior successo.

Sapevi che i brands hanno speso la bellezza di 5,67 miliardi di dollari nell’influencer marketing nel 2018? E questo importo dovrebbe raggiunger gli 8 miliardi di dollari entro il 2020.
Con la sua crescente popolarità e grazie alle aziende che investono delle grosse cifre, l’influencer marketing è diventato per le persone un mercato molto redditizio.
Vari influencer chiedono ingenti fees (quantità di denaro) se hanno una base di follower sostanziale e un pubblico engaged (coinvolto).
Gli influencer di Instagram possono chiedere tra i 75 ed i 3.000 dollari a post. Quindi, anche se ti trovi nella parte bassa di questo range, sono comunque molti soldi per un solo post, non credi?
Questo è probabilmente il motivo per cui così tante persone hanno scelto questo percorso, che permette di guadagnare soldi velocemente e diventare famosi.
Tuttavia, non è facile diventare un influencer di Instagram con un grosso seguito, poiché tutto ciò richiede molto tempo e molti sforzi per raggiungere la tanto agognata fase in cui hai davvero influenza sul tuo pubblico.

1. Scegli una nicchia di cui sei appassionato

Per diventare un influencer, la prima cosa che devi fare è trovare una nicchia adatta alla tua personalità, qualcosa di cui sei realmente appassionato: devi averne una buona conoscenza e una buona dose di interesse. Solo perché qualcun altro sta facendo qualcosa e ha successo, non significa che dovresti farlo anche tu.
Per diventare un influencer in qualsiasi campo, dovrai pubblicare regolarmente e in modo coerente. Quindi, selezionare la nicchia giusta è molto importante perché dovrai dedicare molto tempo alla ricerca e alla pubblicazione di contenuti su tale argomento.
Sei bravo con il fai-da-te? O magari ami il cibo e hai un grande interesse per i diversi tipi di cucina? Forse ti piace la moda e sei sempre consapevole degli ultimi stili e tendenze?
La tua nicchia potrebbe anche essere una combinazione di cose diverse, purché non siano casuali. Ecco un esempio di un influencer la cui nicchia è il cibo, i viaggi e lo stile di vita. Come puoi vedere, il suo feed Instagram ha un buon equilibrio di post relativi a tutti questi argomenti:

2. Crea una biografia degna di nota

Dopo aver deciso la tua nicchia, devi iniziare a perfezionare il tuo account Instagram. La prima cosa su cui devi concentrarti è creare una biografia che attiri immediatamente l’attenzione della gente. Dovrebbe parlare della tua storia in modo coinvolgente. Ricorda, è una delle prime cose che un brand o un potenziale follower vedrà sul tuo account. Quindi, se vuoi sapere come diventare un influencer, devi prima imparare a creare una bio di Instagram che attiri l’attenzione.
L’influencer e travel blogger Helene Sula (@heleninbetween) ha una biografia di Instagram avvincente e attraente. Nel campo del nome, ha abilmente incluso “travel blogger” in modo che il suo profilo venga mostrato per tali ricerche. E nella sua biografia, racconta la sua storia di come si è trasferita in Germania per esplorare l’Europa, lasciando tutto alle spalle tranne i suoi cuccioli e suo marito, coinvolgendo quindi il suo attuale e futuro pubblico.

3. Condividi le tue storie

Se pensi di poter diventare un influencer semplicemente condividendo foto, ti sbagli. Le didascalie che accompagnano quelle foto sono importanti quanto le foto stesse. Usale per raccontare le tue storie e raccontarti: crea una connessione emotiva con i tuoi follower, dai loro un motivo per fidarsi di te, per cominciare a seguirti e impegnarti con te, senza tralasciare la genuinità.
I brand attribuiscono un’importanza molto maggiore al tasso di coinvolgimento rispetto al numero di follower quando collaborano con influencer.

4. Rendi attraente il tuo feed

Questo è uno dei prerequisiti se stai cercando di diventare un influencer. Non solo ciascuna delle tue foto dovrebbe essere visivamente accattivante, ma dovrebbe anche aderire a un tema generale. Ciò significa che tutte le tue foto nel feed dovrebbero apparire bene l’una contro l’altra. Molti influencer di Instagram seguono un particolare stile di modifica delle foto in modo che il colore o la composizione siano uniformi. Puoi usare strumenti come VSCO o Lightroom per modificare le tue foto, oppure puoi semplicemente usare i filtri integrati su Instagram. Ma assicurati che le tue foto vengano scattate ad alta risoluzione e con molta luce per renderle davvero belle. Dai un’occhiata all’account di questo influencer Instagram di stile di vita e vedi come mantiene uniformemente i toni. Ciò conferisce al suo feed un fascino visivo incredibile rendendolo molto estetico.

5. Pubblica contenuti in modo costante

La pubblicazione costante di contenuti è un altro prerequisito fondamentale per diventare un influencer. La maggior parte degli influencer posta su Instagram almeno una volta al giorno. Tuttavia, alcuni di essi pubblicano anche più di una volta in un giorno o soltanto alcune volte in una settimana.
Gli studi hanno rivelato che un aumento della frequenza di pubblicazione dei contenuti può aumentare i tassi di coinvolgimento. Tuttavia, quando decidi quale programma di pubblicazione adottare, assicurati di scegliere con saggezza. Deve essere qualcosa a cui puoi attenerti, qualcosa che sei sicuro di poter rispettare. Stabilire un obiettivo non realistico a cui non puoi aderire non ti aiuterà in alcun modo.
Se ritieni che sia difficile attenersi a una programmazione, puoi pianificare i tuoi post con strumenti come Buffer, Planoly, Preview o Ripl. Queste piattaforme ti consentono di creare i tuoi contenuti in anticipo e impostare le date e gli orari per la pubblicazione. Non è quindi necessario farlo da soli: ma i tuoi contenuti verranno pubblicati automaticamente.
L’anteprima è gratuita, così come Planoly per 30 foto al mese su un singolo account Instagram. Buffer ti consente di pianificare gratuitamente fino a 10 post su tre dei tuoi account social. Ripl offre abbonamenti a partire da 9,99€ al mese.

6. Scegli gli hashtag giusti

Gli hashtag sono importanti perché consentono ai tuoi contenuti di essere trovati da altri utenti di Instagram. Instagram ti consente di utilizzare un massimo di 30 hashtag su una foto e ti consiglio di usarli tutti. Ma che tipo di hashtag dovresti scegliere?
Ricorda che l’utilizzo di hashtag con elevati volumi di ricerca non è necessariamente utile per te, poiché alti volumi di ricerca implicano una forte concorrenza, quindi le probabilità che il tuo post venga scoperto usando quegli hashtag sono piuttosto basse. Scegliendo hashtag con volumi di ricerca più bassi puoi massimizzare le tue possibilità di comparire nei primi post. Idealmente, potresti pensare di utilizzare una combinazione di hashtag variabile nei volumi di ricerca da oltre 10.000 a un milione, ma non oltre.

7. Ottieni un account aziendale

Se stai seriamente pensando di diventare un influencer, devi passare ad un account aziendale per il tuo Instagram. I vantaggi di passare a un account aziendale sono numerosi, ma quello più importante è che puoi accedere a Instagram Analytics. Sarai così in grado di vedere non solo i dati demografici dei tuoi follower, ma anche quali post ottengono un coinvolgimento migliore e quali sono i giorni e gli orari in cui hai il maggiore engagement rate.
Se vuoi diventare un influencer, è importante capire il tuo pubblico e imparare quali contenuti funzionano meglio per loro.

8. Sfrutta le storie di Instagram

Le storie di Instagram sono probabilmente la cosa più seguita in questo momento su Instagram. Sempre più utenti si uniscono a questo carrozzone: infatti, oltre 200 milioni di utenti li usano ogni giorno. Questo li rende un’arma perfetta per far crescere i follower e ottenere visibilità. Anche le persone che non sono i tuoi follower possono scoprirti dalle Storie. Aggiungendo hashtag o una posizione, puoi essere scoperto da più persone. E se hai più di 10.000 follower, puoi includere un link in uscita usando un’opzione “scorri verso l’alto”, il famoso “swipe up“.
Puoi anche taggare gli altri sulle tue storie e dare uno shoutout ad altri account, un ottimo modo per costruire relazioni. È anche un buon modo per far crescere il tuo seguito perché è probabile che anche questi account restituiscano il favore.

9. Impegnati in modo significativo

I social media riguardano le persone e il modo in cui interagisci con loro. Il coinvolgimento è uno dei fattori più importanti per aiutarti a diventare un influencer. Quando qualcuno commenta le tue foto, assicurati di rispondere. Inoltre, restituisci il favore mettendo like e commentando i loro contenuti.
Ecco una checklist che puoi utilizzare per aumentare l’engagement sui tuoi post:

  • Includi un invito all’azione nella tua didascalia.
  • Pubblica in un momento in cui è probabile che tu ottenga il massimo coinvolgimento
  • Organizza concorsi e prevedi omaggi.
  • Usa i sondaggi nelle Storie di Instagram.
  • Segui account simili e interagisci con il loro contenuto.
  • Puoi utilizzare l’opzione “Esplora” su Instagram per trovare contenuti simili ai tuoi con cui interagire. Inoltre, ora hai la possibilità di seguire gli hashtag in modo che i contenuti pertinenti vengano visualizzati nel tuo feed.

10. Tagga i brand rilevanti e contattali

In realtà ci sono due fasi per diventare un influencer. La prima, ovviamente, è far crescere organicamente i tuoi follower e coinvolgerli. La seconda, e probabilmente più importante per alcuni, è cominciare a guadagnare.Quindi, una volta che sei stato in grado di far crescere i tuoi follower oltre i 1.000 e avere un coinvolgimento decente, inizia la tua attività. Il modo più semplice è taggare i marchi pertinenti sulle tue foto per metterti sul loro radar. A volte i marchi presentano persino tali foto sul proprio account Instagram, offrendo una maggiore visibilità.
Puoi anche inviare messaggi diretti a marchi che ritieni possano essere rilevanti per la tua nicchia. Questa è soprattutto una buona idea se li hai visti collaborare con altri influencer come te. Lavora sul perché lo stai facendo, cosa stai raggiungendo e cosa puoi offrire loro. Non sto dicendo che è facile, ma potresti essere piacevolmente sorpreso dalle risposte.
Puoi persino unirti a piattaforme come Influgramer o CollaborUp per trovare e connetterti con i marchi pertinenti. Alcune di queste piattaforme richiedono che tu abbia un certo numero di follower per poter partecipare alle campagne.

Fonte: Zetaworks

Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart